martedì 6 maggio 2008

SENZA PAROLE

HO 29 ANNI, E SINCERAMENTE STO INIZIANDO A PENSARE DI AVER VISSUTO QUASI IN UN EPOCA DIVERSA PER TUTTO CIO' CHE STA ACCADENDO OGGI PER COLPA DEI GIOVANI.
COMPAGNI DI SCUOLA CHE ABUSANO DEGLI AMICI, CHE PICCHIANO, CHE FANNO CRUDELI SCHERZI, ADDIRITTURA PORTARE ALLA MORTE DI UN COETANEO E SOLO PER PURO DIVERTIMENTO E PER NON ANNOIARSI.
BAMBINI CHE FIN DA PICCOLI SI RIBELLANO AI GENITORI, ALLE AUTORITA' AI PROFESSORI...!!!
EPPURE NON CREDEVO DI ESSERE COSI' LONTANA DA LORO , MA ADESSO MI RENDO CONTO CHE ESISTE UN ABISSO TRA LA MIA ADOLESCENZA E QUELLA DI OGGI, E SINCERAMENTE TUTTO CIO' MI SPAVENTA!
MI RICORDO CHE NOI A SCUOLA AVEVAMO RISPETTO SE NON TERRORE DEI PROFESSORI, TANTO CHE UNA MIA COMPAGNA di classe che aveva tentato di fare "forca " ( bigiare) incontrata la professoressa se ne torno' in classe!!!
PER NON PARLARE DEL 5^ ANNO CHE PER PAURA DI NON ESSERE AMMESSI AGLI ESAMI E DI BOCCIARE NON ABBIAMO MAI FATTO NEANCHE UNO SCIOPERO!!!
ALLA MAESTRA DAVAMO DEL LEI, E LE PRENDEVAMO DAI GENITORI SE UN PROFESSORE CI DAVA UNA NOTA NEGATIVA O UN VOTO BASSO???
ADESSO SONO I PROFESSORI A BUSCARNE SE SI PERMETTONO DI RIPRENDERE UN ALUNNO O DI DARE VOTI NON SUFFICENTI.
BULLISMO, CATTIVERIA, IGNORANZA, INTOLLERANZA E QUANTO ALTRO ANCORA PORTA QUESTI GIOVANI A SIMILI ATTEGGIAMENTI??
COME SI PUO' ARRIVARE A PRENDERE A PEDATE UN COETANEO SOLO PER NOIA FINO AD UCCIDERLO??
NON SOLO IL DOLORE DI QUELLA POVERA FAMIGLIA CHE HA PERSO UN FIGLIO , MA IL DOLORE PIU' GRANDE DI AVER MESSO AL MONDO DEI MOSTRI!!!!
SOLO COSI' SI POSSONO CHIAMARE QUESTI RAGAZZI!!! PERCHE' CHI NON HA RISPETTO DELLA VITA, DEI SENTIMENTI NON SI PUO' TRATTARE COME UN ESSERE UMANO!
ANCHE LE BESTIE, GLI ANIMALI SONO MIGLIORI DELL'UOMO, LORO UCCIDONO PER DIFESA O PER SOPRAVVIVERE, MA NON PER NOIA!!!
QUALE GIUSTA PUNIZIONE PER QUESTI PICCOLI CRIMINALI? NON ESISTE NIENTE E DICO NIENTE CHE POSSA SCAGIONARLI!

4 commenti:

Domenico ha detto...

I fatti di Verona mi hanno fatto salire il sangue al cervello. Viviamo in un paese dove i genitori delegano l'educazione dei figli a maestre, professori, preti ecc.
Dove la "giustizia" fa ribrezzo sia per incapacità che per menefreghismo.
I cinque mostri che hanno ammazzato il ragazzo per motivi politici sono di buona famiglia, avranno avvocati con le palle che li faranno uscire al più presto a rifare le stesse cose. In passato ho provato pena anche per le famiglie degli assassini, ora no. Reputo i genitori responsabili di una educazione mostruosa e devono pagarne le conseguenze.

cristy ha detto...

QUESTI RAGAZZI CHE HANNO UCCISO UN COETANEO PER NOIA VENGONO DA FAMIGLIE SEMPLICI NON BENESTANTI, PERSONE CHE LAVORANO , GENTE UMILE, MA NON HANNO AVUTO PIETA'!
IO COME PERSONA NON POTREI MAI ALZARE LE MANI SUUN LATRO, E COME GENITORE ARRIVEREI ARIPUDIARE UN FIGLIO

S E R E N A ha detto...

Lasciamo perdere...veramente uno schifo questi ragazzi di oggi...sai che stringhe prendevi dai genitori ai "nostri tempi" se ti permettevi solo di mancare di rispetto a qualcuno?...mi ritengo una ragazza fortunata, ho ricevuto un'educazione severa ma che oggi mi porta ad essere una persona rispettosa e tranquilla, ben voluta da tutti...spero di riuscire un giorno a trasmettere tutto quello che sono anche ai miei figli...

cristy ha detto...

NOI RAGAZZI DI ALTRI TEMPI DI SICURO RIUSCIREMO A TRASMETTERE SANI PRINCIPI AI NOSTRI FIGLI, NELLA SPERANZA CHE LI ASCOLTINO ...